UN VULCANO CHIAMATO MONGIBELLO

Storia dell'Etna: la sua evoluzione dalle origini ai giorni nostri

by Salvatore Caffo
685 views

Denominata anticamente Aìtnë, con i suoi 135 km di perimetro, l’Etna, la mitica Fùcina degli Dèi, è un vulcano composito assai complesso, originatosi in seguito alla sovrapposizione e giustapposizione di prodotti eruttivi emessi in tempi differenti attraverso diversi sistemi di risalita magmatica.
Sviluppata, modificata, distrutta e ricostruita attraverso una molteplicità di eventi geologici che si sono succeduti nel corso di molte decine di migliaia di anni, questa speciale area vulcanica rappresenta una “risposta” al complesso processo di convergenza litosferica tra la placca africana a Sud e quella euroasiatica a Nord nonché ai molteplici eventi geodinamici che hanno caratterizzato il bacino del Mediterraneo. Le migliaia di colate di lava, le immense quantità di scorie, ceneri e tufi emesse nel corso dell’incessante attività vulcanica di questa straordinaria macchina termodinamica naturale, hanno distrutto e in alcuni casi sigillato o semplicemente nascosto per sovrapposizione stratigrafica, i resti dei vari centri eruttivi preesistenti.

received 1294204307951470 UN VULCANO CHIAMATO MONGIBELLO
Foto 1 - Colata in notturna

La Valle del Bove, con il suo affascinante e selvaggio ambiente naturale, le sue alte pareti scoscese, gli antichi banchi lavici, i costoni rocciosi, le serre, i dicchi magmatici, i canaloni, gli apparati eruttivi, le colate laviche, ha consentito ai geologi di sfogliare e leggere come un libro le pagine “rocciose” che raccontano la storia geodinamica dell’Etna nonché diverse fasi dell’attività vulcanica in questa parte della Sicilia orientale.
Un lavoro effettuato unitamente all’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e che ha consentito la realizzazione di un breve filmato commentato https://youtu.be/fC5TmUq8YfA?si=KwZha1AlJC6TZ1i6  consente ai più di avere un’idea, seppur parziale e semplificata degli eventi principali che hanno condotto all’attuale assetto geologico dell’Etna.

received 710796464268392 UN VULCANO CHIAMATO MONGIBELLO
Foto 2 - Fontanamento

Tra i 570000-600.000 anni si sono avute le prime manifestazioni eruttive sottomarine di cui oggi possiamo osservare i resti ad esempio nell’Isola Lachea o Faraglioni, ad Acitrezza.
Tra i 332.000 e i 320.000 anni, enormi fessure eruttive lineari hanno generato immense colate tabulari che oggi ritroviamo a varie quote lungo l’asse del fiume Simeto nell’area geografica su cui sorgono gli abitati di Valcorrente, S. Maria di Licodia, Biancavilla e Adrano, nel versante occidentale. Tra i 220.000 e sino a 119.000 anni fa, altre eruzioni lineari che oggi ritroviamo come alti strutturali o falesie laviche nel basso versante orientale delle Timpe di Acireale, di S. Maria La Scala e S. Maria Degli Ammalati e Moscarello.

received 365962025775251 UN VULCANO CHIAMATO MONGIBELLO
Foto 3 - Formazione di uno Hornito

Tra i 129.000 e sino ai 101.000 si sono generati sistemi vulcanici centrali di cui ancora possiamo vedere le vestigia nelle zone di Monte Calanna, di Valverde e di Tardaria.

received 1101208601256591 1 UN VULCANO CHIAMATO MONGIBELLO
Foto 4 - Conetto di piroclastiti

Tra i 107.000 e sino ai 65.000 anni fa si sono formate varie e articolate unità vulcaniche all’interno della Valle del Bove dove si rinvengono i resti di centri vulcanici ormai smantellati dall’erosione: Trifoglietto, Scorsone, Monte Fior di Cosimo, Serra Giannicola, Zappini, Salifizio, Vavalaci, Acqua Rocca, Cuvigghiuni.

received 1017299356244669 UN VULCANO CHIAMATO MONGIBELLO
Foto 5 - Versante Sud Est

Tra i 65.000 e sino ai 28.000 anni fa si ebbe l’edificazione di centri vulcanici che portarono all’edificazione dell’immenso Strato-Vulcano denominato Ellittico, nonché della gènesi della Serra delle concazze, dei Pizzi Deneri e di Piano Provenzana.

received 336237895656974 UN VULCANO CHIAMATO MONGIBELLO
Foto 6 - Colata da un cratere sommitale

Tra i 15.500 e 14.500, in seguito a violentissime attività esplosive, si ebbe il collasso dello strato Vulcano Ellittico e la formazione della gigantesca caldera, all’interno della quale ebbe inizio la storia del Mongibello che, soprattutto nella sua fase giovanile, attraverso violentissime attività vulcaniche esplosive, creò le condizioni, seguì circa 9200 anni fa  dell’‘inizio della formazione della Valle del Bove e nel 122 a.C. al collasso dell’area craterica con la formazione della  “Caldera del piano”  che ha determinato l’assetto geologico e strutturale dell’Etna attuale che, edificatasi sullo scheletro dell’Ellittico, presenta ai giorni nostri ben quattro crateri sommitali: Il Centrale, modificatosi intorno al 1964, il Nordest (1911), il Sudest (1971-2009), la Bocca nuova (1968).

received 1118493745780068 UN VULCANO CHIAMATO MONGIBELLO
Foto 7 - Colata di lava ben alimentata

Leave a Comment

Articoli correlati